Categoria: Articoli

Articoli

Prima squadra: successo esterno contro Giovanni XXIII. Le parole di mister Grossi

Il Melzo riscatta il debutto con sconfitta di inizio stagione, vincendo in trasferta la seconda giornata del campionato di Terza Categoria-Milano.

Biancazzurri corsari sul campo dell’ASD Giovanni XXIII. Nonostante le tante assenze per mister Grossi (privo di diversi giocatori come Taverna, Palokaj, Pomati, Beverina, Corvino, De Palma, Vertua e Ruggeri), il Melzo si è imposto per 0-2.

Entrambe le reti realizzate con pregevole fattura: sblocca il match Nenna, che parte palla al piede con un’incredibile cavalcata di trenta metri e poi, mantenendo la freddezza necessaria, batte il portiere in uscita.

Il raddoppio lo sigla Gorbani con un perfetto calcio di punizione che si è spento sotto al set, imparabilmente. Melzo che potrebbe rimpolpare le marcature, ma tra pali e traverse manca il tris.

Tonino Grossi porta così a casa i suoi primi tre punti da allenatore, ma il tecnico biancazzurro ha la testa ad altro: “Non ho emozioni particolari per me stesso, sono semplicemente felice per i miei ragazzi – dice Grossi -. Il mio bicchiere però è ancora mezzo vuoto, perché non sto riuscendo a coinvolgere ancora totalmente i giovani del gruppo. Sto facendo innegabilmente fatica, ma è anche vero che tra la pandemia del Covid e tutte le incertezze che ha portato nella testa di molti, vedo i giovani calciatori di oggi con meno passione per questo sport. Nel mio piccolo, insieme ai miei collaboratori Parigi, Zecca e Domenico Lomazzo, faremo il massimo per coinvolgerli nel nostro progetto”.

Grossi poi ha aggiunto: “Dalle prossime partite non mi aspetto nulla, voglio solo continuare a lavorare con gente positiva al mio fianco. Faremo i conti solo a maggio: se avremo fatto male sarà solo colpa mia, se avremo raggiunto gli obiettivi sarà solo merito dei miei giocatori e collaboratori. Sulla gara di oggi dico che abbiamo dominato dall’inizio alla fine, risultato giusto. Dedico questa vittoria all’amico Silvio Zucchi, recentemente scomparso”.

Prima Squadra: esordio in Coppa Lombardia, i convocati di mister Grossi

Comincia a farsi sul serio, alle porte c’è la prima gara ufficiale della stagione 2022/2023 per il Melzo. I biancazzurri faranno il loro esordio domani sera (fischio d’inizio alle ore 20:30) al “Buozzi Stadium” contro la Nuova Frontiera.

Match valido per la prima giornata della fase a gironi della Coppa Lombardia, che ci vede inseriti nel Girone 29 insieme anche a Zanconti 2022 (prossimi avversari l’11 settembre) e Virtus Trecella.

Mister Tonino Grossi ha convocato venti giocatori, con sette assenze (tra cui Palokaj, Nenna e De Palma).

Ecco la lista:

 

Domenico Lomazzo: “Ai portieri chiedo personalità, Melzo tappa importante”

Tra i tanti cambi di staff e calciatori, Domenico Lomazzo ne è rimasto sempre indenne mantenendo la grande passione che lo spinge nel ruolo di preparatore dei portieri: “Ormai sono a Melzo da cinque anni e mi sento uno dei più vecchi qua dentro. Ho sempre ricoperto questo ruolo che adoro, e mi sento legato a questa società dove mi sono sempre trovato benissimo. Qui mi hanno dato l’opportunità di guidare i portieri in autonomia dopo anni di apprendistato, e mi piacerebbe aiutare la società a vincere qualcosa”. 

Domenico ha vissuto tutti gli ultimi alti e bassi del Melzo: “Il calcio è un po’ come la vita, un’altalena di emozioni. Non nascondo che la retrocessione dell’anno scorso, però, mi brucia ancora tanto. Ma trasformeremo questa rabbia in voglia di rivincita”.

Il portiere è un ruolo delicato, spesso decisivo. Che qualità servono tra i pali? “Innanzitutto ci vuole personalità – prosegue -. Io ad esempio però voglio anche portieri che sappiano impostare dal basso perché il calcio moderno richiede questo. Poi è importante saper leggere le situazioni di gioco e comunicare. Modelli? Ad oggi Magnain del Milan ha dimostrato di essere un top nel ruolo, così come Courtois. Per me il migliore in assoluto resta però Gigi Buffon. Non dimentichiamo che la scuola portieri italiani resta quella più formativa al mondo”.

Negli ultimi due anni, Domenico Lomazzo ha avuto in spogliatoio Totò Grossi come calciatore. Adesso è il suo nuovo mister: “È stato un grandissimo numero 9, le reti segnate parlano per lui. Adesso però ha voltato pagina, e da questi primi allenamenti ho capito che ha tutte le carte in regola per farsi un nome anche come allenatore”.

Prima Squadra: ecco Luca Gorbani

La rosa dell’US Melzo si rinforza con l’ingaggio di Luca Gorbani, centrocampista esterno-centrale.

Ex di Truccazzano ed Albignano, eccolo ora in biancazzurro: “Quando dovevo scegliere la mia nuova squadra, parlando con mister Grossi ho sentito una forte carica di motivazioni, voglia ed energia. Ho il calcio dentro da una vita, ho 38 anni ma voglio dimostrare quest’anno che posso dire ancora la mia”.

Grossi pronto al debutto: “Questa squadra già mi piace”

Sempre dietro un pallone, con l’area di rigore come habitat naturale: il gol la sua adrenalina, le vittorie di squadra il pane quotidiano.

Tonino Grossi inizia però adesso una nuova vita professionale, sarà lui ora ad insegnare ai giovani come farsi rispettare sul rettangolo verde: “Devo ammettere che dopo quarant’anni con un pallone sempre tra i piedi, passare dall’altra parte della barricata è dura – ammette il nuovo mister del Melzo -. Ma è quello che volevo fare, ho lo stesso entusiasmo di quando giocavo”.

La nuova stagione 2022/2023 è ufficialmente partita col raduno e primo allenamento biancazzurro al “Buozzi Stadium”, dove mister Grossi ha potuto finalmente vedere il gruppo all’opera: “Il lavoro di reclutamento fatto col presidente Lamberti e il ds La Valle è stato condiviso. La società mi ha accontentato in tutto per tutto, costruendo una rosa giovane e con molti ragazzi di Melzo. Tieni presente che abbiamo diversi classe 2003, 2004 e 2005 che potrebbero tranquillamente comporre una rosa Juniores, ed invece sono con i grandi. Questa squadra già mi piace”.

Che tipo di calcio proporrà la squadra di Grossi? “Non sono fissato con un’impronta tattica in particolare. Però mi piacerebbe giocare un calcio semplice ed umile”.

Prima Squadra: ecco Stefano Corvino

Il centrocampista Stefano Corvino rinforza il Melzo 2022/2023 in vista della nuova stagione.

Reduce dall’annata col Pozzuolo, Corvino si presenta così: “Quando mi hanno contattato i dirigente e mister Grossi, illustrandomi il progetto e le idee che avevano per me, ho accettato di buon grado perché hanno proposto spunti interessanti e dettagliati con cura. Oltre al calcio mi dedico molto alla palestra, a proposito di cura. Non ci resta che sudare per questa maglia in campo”.

Lino Parigi, al servizio di mister Grossi

Lo ha allenato a Liscate ed ora sarà il suo vice all’esordio da allenatore.

Lino Parigi, nuovo vice dell’US Melzo, affiancherà mister Grossi in questa stagione 2022/2023: “Sono molto legato a lui, e altrettanto contento di poterlo aiutare dopo averlo avuto come giocatore appunto a Liscate. Per me è una bella occasione perché torno a Melzo dove ho fatto da calciatore tutto il settore giovanile, arrivando poi all’esordio in prima squadra. Ci tengo particolarmente a fare bene”.

Mister Parigi, reduce da varie esperienze tra settori giovanili e prime squadre con Truccazanese, Polisportiva Liscate e Pozzuolo,  parla del campionato di Terza Categoria che attende i biancazzurri: “È un livello di calcio ovviamente basso, che però ogni anno ospita calciatori reduci da categorie superiori che alzano decisamente il tasso tecnico. Lo reputo un torneo sempre ostico, dove sarà importante avere una certa continuità di risultati per emergere”.

Prima Squadra: a centrocampo torna Davide Spinelli

Torna a casa anche Davide Spinelli, ruolo centrocampista, passato dalla Juniores fino all’esordio in Prima Squadra nella stagione 2020/2021, purtroppo interrotta dopo pochi mesi a causa della seconda ondata della pandemia di Covid-19.

Davide rimette scarpe e calzoncini dopo un anno particolare: “Arrivo da un’esperienza come fisioterapista e contemporaneamente mi sono tenuto in forma giocando al CSI. A Melzo ho capito che c’era la volontà di ripartire con un nuovo progetto, e poi indossare la maglia della squadra della propria città è sempre il massimo. In più conosco già molto bene mister Grossi, avendoci giocato insieme due anni fa. È una persona umile, non vedo l’ora di lavorare ancora con lui”.

“Cosa mi aspetto? Di raggiungere gli obbiettivi di squadra, per questo sarà importante fin da subito creare un gruppo ed uno spogliatoio unito”.

 

Prima Squadra: Ruggeri e Pomati, qualità in mezzo

Il centrocampo e la trequarti biancazzurra conteranno su altri due nuovi innesti pronti ed a disposizione di mister Grossi.

Francesco Pomati in mezzo ha già giocato fin qui con Pozzuolo, Vignate, Agrate e Real Milano: “Adesso c’è il Melzo, proposta che ho accettato principalmente per il mister. Sono un ragazzo che punta sempre al meglio, e vuole dare il meglio in tutto e per tutto”.

Ala alta/trequartista il ruolo del nuovo compagno Samuele Ruggeri, ex di Settalese, Paullese e Pozzuolo: “C’è un bel progetto per chi vuole continuare a crescere, per questo sono a Melzo. Bisogna sempre ambire agli obbiettivi più alti possibili. Pronto a dare il massimo”.