La società Unione Sportiva Melzo 1908, commenta con le parole del presidente Paolo Lamberti il nuovo decreto deciso dal Governo :

“Per l’ennesima volta abbiamo dovuto rivedere i programmi d’allenamento per i nostri giovani tesserati: vi assicuro che sembra una cosa semplice ma non lo è affatto.

Trovare i compromessi per far coesistere le problematiche di oltre 100 tra ragazzi, mister e dirigenti, è una grande impresa.

Non la condividiamo affatto, perché non pensiamo che migliori la situazione. Ma non possiamo fare altro che adeguarci.

Le decisioni emerse dal nuovo DPCM, col blocco totale di tutte le attività sportive, ci addolora ma noi, come U.S. MELZO 1908, non possiamo fare altro che rispettare la decisione presa.

Chiaramente l’amarezza ci accompagnerà in questo periodo di lockdown. Come società abbiamo organizzato tutto per affrontare al meglio la stagione.

Un’estate passata a lavorare all’insegna del rispetto dei protocolli.

L’unica cosa che dobbiamo fare è non permettere che quel tempo sia stato solo tempo perso. Dobbiamo cogliere l’occasione di cambiare qualche vecchia abitudine all’interno delle società.

Abbiamo cambiato il modo di “vedere” le pulizie degli ambienti , abbiamo dovuto strutturarci per i vari protocolli e riorganizzare i programma allenamenti per seguire i DCPM. Questo dimostra che possiamo affrontare i problemi e trasformare le difficoltà in occasioni.

Investire in questo momento é impossibile , dobbiamo fare quadrato per sopravvivere, perché qua si rischia di spegnere le luci e di non poterle più riaccendere.

Ringraziamo Lele Adani, apprezzato opinionista di Sky Sport, per le belle parole verso il mondo dilettantistico. Ma la sua proposta resterà purtroppo inascoltata.

Non ci resta che confidare nella vicinanza della nostra cittadinanza e delle istituzioni”.