Categoria: JUNIORES

Covid-19: le disposizioni del CRL sulla ripresa dei campionati

Non sarà un avvio di anno nuovo semplice a causa della nuova ondata di casi legati al virus del Covid-19.

Riportiamo la circolare del Comitato Regionale Lombardia (CRL) sulla ripresa dei campionati.

Valutate ulteriormente le attuali condizioni generali e la situazione dei Campionati, il C.R.L., fatte salve ulteriori e diverse disposizioni governative, dispone, con decorrenza dal 1° gennaio 2022 (dunque lasciando invariato il programma delle gare già fissate per incontri da disputarsi entro il 31.12.2021) quanto segue:

2ª CATEGORIA

Le eventuali gare in programma prima del 23/01/2022 sono posticipate (a cura delle rispettive Delegazioni) in coda al campionato.

Il recupero di tutte le gare non ancora disputate, ivi compresi i recuperi del Girone di andata, sarà disposto a cura delle rispettive Delegazioni con decorrenza dal 26 gennaio p.v. (26.01 compreso). 

E’ data facoltà alle Società di comunicare, per accordo espresso e scritto tra di esse, e nel rispetto più restrittivo e massimo dei protocolli sanitari disposti dalla FIGC, la disputa di gare di recupero in data antecedente al 26/01. Ai fini organizzativi, la richiesta di fissazione gara deve pervenire alla competente Delegazione Provinciale entro 5 (cinque) giorni dalla data concordata per l’incontro. 

JUNIORES REGIONALE A e B

Le gare in programma l’08/01/2022 e il 15/01/2022 (1ª e 2ª giornata di ritorno) sono posticipate in coda al campionato.

Il recupero di tutte le gare non ancora disputate, ivi compresi i recuperi del Girone di andata, sarà disposto dal C.R.L. con decorrenza dal 25 gennaio p.v. (25.01 compreso). 

E’ data facoltà alle Società di comunicare, per accordo espresso e scritto tra di esse, e nel rispetto più restrittivo e massimo dei protocolli sanitari disposti dalla FIGC, la disputa di gare di recupero in data antecedente al 25/01. Ai fini organizzativi, la richiesta di fissazione gara deve pervenire al C.R.L. entro 5 (cinque) giorni dalla data concordata per l’incontro.

Buon Natale 2021 e serene feste a tutti !

Pubblichiamo la lettera del nostro presidente Paolo Lamberti dedicata a tutta la famiglia US Melzo 1908.

Buongiorno a tutti,

Sinceramente non ci saremmo aspettati che il Covid ci accompagnasse fino a questo punto.

Tutti speravamo che il buon senso della gente e l’utilizzo dei vaccini ci avvicinasse a quella  “normalità ” che ricerchiamo.

Chiaramente abbiamo interrotto le attività con una settimana di anticipo per evitare rischi inutili.

Sono molto soddisfatto di come il nostro USMELZO sta proseguendo il suo percorso di crescita, percorso che come detto più volte necessità di tempo.

Gli obiettivi raggiunti quest’anno sono molto significativi, perché siamo riusciti ad avere più tesserati dell’anno passato Abbiamo cambiato tutti gli allentori con mister qualificati e con il “patentino “, aggiunto  la figura del responsabile della preagonistica.

Nei gruppi squadra ci sono stati parecchi cambiamenti, era inevitabile,  diamo ai mister il tempo di lavorare ed ai ragazzi di apprendere perché solo attraverso il lavoro si possono cambiare le cose.

Vi confermo che anche quest’anno faremo la lotteria di capodanno,  ad ognuno dei nostri tesserati verrà assegnato un numero, d’ufficio, e il primo dell’anno faremo l’estrazione in diretta Facebook.

Ci saranno Bellissimi premi offerti dai nostri sponsor e dalla società.

Vi lascio con le parole di Nelson Mandela

“Lo sport ha il potere di ispirare e dare la speranza dove prima esisteva solo la disperazione,  il potere di unire persone in un modo che poche altre cose possono fare.

A tal fine lo sport è il mezzo più efficace per raggiungere la pace.

Ed è con questo auspico che rivolgo a tutto il “mondo” biancazzurro i miei migliori auguri di un SANTO NATALE E FELICE ANNO NUOVO 💙🥂

Juniores: sei reti al Centro Schuster e primo posto in classifica

Continua l’avvio positivo della nostra Juniores nel campionato Provinciale Milano.

I ragazzi di mister Spica inanellano la terza vittoria consecutiva battendo al “Buozzi Stadium” il Centro Schuster per 6-2.

Protagonisti Palokaj e Nenna con una doppietta a testa, a cui si aggiungono le reti di Pedrazzini e Padula.

La Juniores del Melzo è così prima in classifica nel Girone D con 9 punti, in compagnia del Franco Scarioni.

Juniores: date e girone Coppa Lombardia

Tra poco sarà tempo di lavoro anche per la rinnovata formazione Juniores del Melzo, affidata quest’anno a mister Massimiliano Spica.

Primi impegni ufficiali in Coppa Lombardia, dove i giovani biancazzurro sono stati inseriti nel Girone 20.

Questo il calendario:

1’ giornata, Spinese-Melzo: 4 settembre 2021, ore 17 presso campo di via Milano a Spino d’Adda

2’ giornata, Melzo-Rivoltana: 11 settembre 2021, ore 17 presso campo di via Buozzi

3’ giornata, Rivoltana-Spinese: 21 settembre 2021, ore 18 presso campo comunale di via Ponte Vecchio

Massimiliano Spica nuovo mister della Juniores

La società US Melzo 1908 è lieta di annunciare l’ingresso nella famiglia biancazzurra di mister Massimiliano Spica, che guiderà la formazione Juniores 2021/2022.

Nato a Como il 12 aprile 1972, il tecnico Spica è un gran rinforzo per il nostro settore giovanile: nel suo curriculum infatti spiccano le esperienze come Istruttore presso la scuola calcio Demetrio Albertini, scuola calcio Beccalossi, oltre ad aver allenato nel settore agonistico del Pavia e l’Academy del Legnano.

Al tecnico lariano non sono mancate poi le formative esperienze all’estero con Seaton Carew e Billingham (Inghilterra), Lugano e Campione d’Italia (Svizzera), Zadar (Croazia) come direttore tecnico giovanili per il Milan.

Un allenatore ed un’uomo di enorme esperienza che aiuterà senz’altro l’US Melzo nel suo percorso di crescita. Benvenuto !

Società e tesserati in continuo contatto

Questo periodo di stop forzato legato alla nuova quanto complicata situazione sanitaria, non sta impedendo alla società US Melzo di rimanere in contatto coi propri tesserati.

Negli ultimi giorni, infatti, sono state effettuate diverse videocall online tra i mister ed i rispettivi giocatori di appartenenza per categoria, coinvolgendo anche la società attraverso il direttore generale Massimo Milazzo. Un modo per rivedersi e stilare anche una semplice tabella per tenersi in forma.

Ovviamente adesso si pensa alla salute come bene primario, ricordando di rispettare le norme imposte dall’ultimo DPCM: detto ciò, però la società US Melzo vuole continuare a far sentire la propria presenza costante, seppur virtuale, a tutti i tesserati biancazzurri.

Anche la Prima Squadra ovviamente è in stretto contatto, in attesa delle decisioni sui modi e tempi della ripresa del campionato di Terza Categoria.

Video: incontro dei nostri mister con la Mental Coach

Si è svolto presso il nostro Centro Sportivo il primo incontro stagionale dei tecnici dell’US Melzo con la Mental Coach, dottoressa Silvia La Chiusa.

Un progetto fortemente voluto dal presidente Paolo Lamberti, utile per confrontarsi ed apprendere-approfondire modalità di relazioni con giovani e meno giovani.

Qui sotto il link del recap dal nostro canale YouTube.

Blocco campionati: lettera del Presidente Lamberti

Il presidente dell’Unione Sportiva Melzo 1908, Paolo Lamberti, commenta così la decisione di Regione Lombardia sul blocco alle società dilettantistiche :

Siamo solamente dei numeri? Bene trattiamo i numeri!

Il calcio dilettante in italia conta 10.050.451 calciatori, e solo in Lombardia “siamo” 182.449 con un incidenza di positivi dello 0.2%. Praticamente una goccia nel mare! Il Governatore della Regione pensa bene di fermare il movimento dilettantistico come se lo stesso movimento sia la fonte principale di contagio. Eh no, perché così facendo Lei ci allontana dalle famiglie, manda un messaggio negativo verso una categoria che fa della passione il suo unico sostentamento.

Lei forse non sa che le societa si sono strutturate da tempo per affrontare il problema del contagio: controllo temperatura all’ingresso del Centro Sportivo, barriere protettive nei punti di possibile contatto con il pubblico, biglietteria predisposta a norma, segreteria sempre attenta ad ogni disposizione, riqualificazione delle tribune con numerazione e distanziamento dei posti, personale adetto al controllo delle misure anti-Covid 19, formazione del personale addetto alla sanificazione degli ambienti, ecc… Insomma tanti soldi spesi per poter proseguire la stagione rispettando i protocolli. Ma l’unica soluzione che avete trovato è stata quella di fermare uno sport dove 22 atleti all’aperto giocano in un campo di 6 mila metri. Cosa vi aspettate? Che i ragazzi smetteranno di giocare ? Magari avvicinandosi di più alla ludopatia e sedentarismo? Non pensa invece che si ritroveranno spontaneamente in qualche giardinetto a giocare e li nessuno potra verificare i“suoi” protocolli tanto sbandierati?

Concludo dicendo che capisco perfettamente che a scuola ed in Chiesa è necessario andare, che i mezzi pubblici li devono prendere: ma scaricare su di noi il problema non e stato corretto. Non siamo noi il problema!