Tag: Paolo Lamberti

Sostieni il Melzo per l’acquisto di un pulmino

E’ partita con una compagna social su Facebook, promossa dal presidente Paolo Lamberti, l’iniziativa dell’US Melzo riguardante l’acquisto di un pulmino per la società.

Il mezzo servirà per il trasporto dei ragazzi del Settore Giovanile, dato che molti genitori, lavorando a tempo pieno, non sempre hanno la possibilità di portare i figli tra allenamenti, partite e trasferte.

Così vorremo provare a venire incontro a questo problema.

CLICCA QUI per sostenere questo nostro obiettivo. Grazie !

Un anno di noi: lettera del presidente Lamberti

Per il calcio dilettante è stato un anno difficile con i vari protocolli da seguire, tra cui sanificazioni, autocertificazioni, temperature. Come US Melzo abbiamo fatto il massimo possibile, spesso andando oltre.

Ci siamo presi delle responsabilità importanti facendo svolgere allenamenti anche quando altre società avevano deciso di fermarsi. Il tutto per permettere ai nostri ragazzi di vivere questo periodo nel modo più umano possibile.

Chiaramente non è stato facile, ma dobbiamo prendere quel poco di buono che questo periodo ci ha lasciato e costruirci il futuro.
Ripartiremo forti del nostro progetto, ma più forte ancora sarà l’entusiasmo, unico motore trainante di questa società.
Non tutti progetti sono stati realizzati e non solo per colpa del virus, ma ci presenteremo al prossimo anno con delle certezze.

Abbiamo fatto dei cambiamenti in corsa e altri ne faremo ancora. Come dissi all’inizio di questa avventura a Melzo, del progetto farà parte solo chi sarà funzionale ai nostri obbiettivi.
Ringrazio tutti: i mister e dirigenti , i direttori, i volontari dell’accoglienza, i gestori del bar, l’addetto al campo e spogliatoi, il nostro ufficio stampa.

Tutti voi siete il vero cuore pulsante dell’US Melzo, e dalla vostra passione ripartiremo con rinnovata grinta.

Paolo Lamberti, presidente US Melzo 1908

Lettera del presidente Lamberti

IL TEMPO NON C’È
“Chiaramente la salute viene prima di tutto e penso che questo lockdown servirà come quelli precedenti.
Ma la vita di una persona è fatta di periodi e noi stiamo iniziando il secondo anno di pandemia che ha rappresentato un periodo di grandissima sofferenza, perché questo Virus, direttamente o indirettamente, ha colpito tutti.
Questi Anni vissuti a metà non ce lì renderà nessuno.
Per questo motivo auspichiamo una accelerata nelle vaccinazioni.
Il governo è cambiato ma devono cambiare anche i rimedi per arginare questo problema.
La soluzione è la vaccinazione? Bene, che parta una campagna senza precedenti, unica e straordinaria. Scusate la fretta, ma non ne possiamo più!
Vogliamo tornare ad una vita normale, quella normalità che tanto criticavamo ma che oggi ci manca.
ALLA FAMIGLIA BIANCAZZURRA US MELZO POSSO DETTARE UNA PROMESSA: TORNEREMO PIÙ DETERMINATI DI PRIMA!”

Social – il presidente Lamberti questa sera su YoungRadio

Il tema sulla ripresa delle attività sportive è tra gli argomenti della trasmissione “Colpo di Covid” condotta dal giornalista Alfredo Somoza su YoungRadio, emittente web con impronta sociale.

Stasera alle ore 20:00 ci sarà anche il contributo in diretta di Paolo Lamberti, presidente US Melzo, che condividerà il suo pensiero.

Sarà possibile seguire la trasmissione sul sito della webradio oppure sulla pagina Facebook.

Nota della società sul nuovo DPCM

La società Unione Sportiva Melzo 1908, commenta con le parole del presidente Paolo Lamberti il nuovo decreto deciso dal Governo :

“Per l’ennesima volta abbiamo dovuto rivedere i programmi d’allenamento per i nostri giovani tesserati: vi assicuro che sembra una cosa semplice ma non lo è affatto.

Trovare i compromessi per far coesistere le problematiche di oltre 100 tra ragazzi, mister e dirigenti, è una grande impresa.

Non la condividiamo affatto, perché non pensiamo che migliori la situazione. Ma non possiamo fare altro che adeguarci.

Le decisioni emerse dal nuovo DPCM, col blocco totale di tutte le attività sportive, ci addolora ma noi, come U.S. MELZO 1908, non possiamo fare altro che rispettare la decisione presa.

Chiaramente l’amarezza ci accompagnerà in questo periodo di lockdown. Come società abbiamo organizzato tutto per affrontare al meglio la stagione.

Un’estate passata a lavorare all’insegna del rispetto dei protocolli.

L’unica cosa che dobbiamo fare è non permettere che quel tempo sia stato solo tempo perso. Dobbiamo cogliere l’occasione di cambiare qualche vecchia abitudine all’interno delle società.

Abbiamo cambiato il modo di “vedere” le pulizie degli ambienti , abbiamo dovuto strutturarci per i vari protocolli e riorganizzare i programma allenamenti per seguire i DCPM. Questo dimostra che possiamo affrontare i problemi e trasformare le difficoltà in occasioni.

Investire in questo momento é impossibile , dobbiamo fare quadrato per sopravvivere, perché qua si rischia di spegnere le luci e di non poterle più riaccendere.

Ringraziamo Lele Adani, apprezzato opinionista di Sky Sport, per le belle parole verso il mondo dilettantistico. Ma la sua proposta resterà purtroppo inascoltata.

Non ci resta che confidare nella vicinanza della nostra cittadinanza e delle istituzioni”.

Presidente Lamberti: “Siamo al ridicolo, urge chiarezza”

Il presidente dell’Unione Sportiva Melzo 1908, Paolo Lamberti, rivolge queste parole ai piani alti del nostro calcio.

“Adesso basta: che parli uno solo per tutti e che ci dica cosa dobbiamo fare. Non siete al bar che ognuno dice la sua senza pensare alle conseguenze. Che qualcuno si assuma la responsabilità e parli per tutti. Vorrei solo ricordare che il calcio dilettantistico e giovanile continua a rappresentare il principale movimento sportivo in Italia, dove si contano 1.045.565 calciatori tesserati, per 12.350 società, mentre il numero totale di squadre ammonta a 66.025. Aggiungerei un altro dato espressivo, ovvero quello degli spettatori che si aggira sui tre milioni. Questi sono i nostri numeri e meritano rispetto dato che il vostro caos ci sta mettendo in grossa difficoltà.

Parlo da Presidente di una piccola società che ha 140 tesserati e che ogni giorno si sente chiedere, da parte di tutti, cosa fare e come comportarsi. Immaginate solo quanto sia difficile non saper cosa rispondere. Capisco perfettamente il problema, vi siamo vicini, ma dovete farlo anche voi: aiutateci ha spiegare perché il “distanziamento” sia diverso da sport a sport, perché quelli considerati senza contatto possono continuare e il calcio “organizzato” con lo stesso distanziamento no.

Vi chiediamo chiarezza, la stessa che dobbiamo trasferire ai nostri ragazzi. Ve lo chiediamo per trasmettere almeno un po’ di tranquillità in un momento di grande incertezza.

Come già detto nella mia precedente lettera a cuore aperto, voi cosi ci allontanate dalle famiglie! Questa disorganizzazione è vostra, non nostra!

Finisco facendo una riflessione: state permettendo alle squadre professionistiche di spostarsi in gruppi di 25/30persone, di regione in regione permettendo al virus di muoversi indisturbato anche verso realtà meno contagiate. Vietate però alle società dilettantistiche di giocare nel proprio paese o al massimo in quello vicino dove gli stessi ragazzi si frequentano tutte le mattine a scuola. Anche a voi qualcosa non torna? Già ..”.

Blocco campionati: lettera del Presidente Lamberti

Il presidente dell’Unione Sportiva Melzo 1908, Paolo Lamberti, commenta così la decisione di Regione Lombardia sul blocco alle società dilettantistiche :

Siamo solamente dei numeri? Bene trattiamo i numeri!

Il calcio dilettante in italia conta 10.050.451 calciatori, e solo in Lombardia “siamo” 182.449 con un incidenza di positivi dello 0.2%. Praticamente una goccia nel mare! Il Governatore della Regione pensa bene di fermare il movimento dilettantistico come se lo stesso movimento sia la fonte principale di contagio. Eh no, perché così facendo Lei ci allontana dalle famiglie, manda un messaggio negativo verso una categoria che fa della passione il suo unico sostentamento.

Lei forse non sa che le societa si sono strutturate da tempo per affrontare il problema del contagio: controllo temperatura all’ingresso del Centro Sportivo, barriere protettive nei punti di possibile contatto con il pubblico, biglietteria predisposta a norma, segreteria sempre attenta ad ogni disposizione, riqualificazione delle tribune con numerazione e distanziamento dei posti, personale adetto al controllo delle misure anti-Covid 19, formazione del personale addetto alla sanificazione degli ambienti, ecc… Insomma tanti soldi spesi per poter proseguire la stagione rispettando i protocolli. Ma l’unica soluzione che avete trovato è stata quella di fermare uno sport dove 22 atleti all’aperto giocano in un campo di 6 mila metri. Cosa vi aspettate? Che i ragazzi smetteranno di giocare ? Magari avvicinandosi di più alla ludopatia e sedentarismo? Non pensa invece che si ritroveranno spontaneamente in qualche giardinetto a giocare e li nessuno potra verificare i“suoi” protocolli tanto sbandierati?

Concludo dicendo che capisco perfettamente che a scuola ed in Chiesa è necessario andare, che i mezzi pubblici li devono prendere: ma scaricare su di noi il problema non e stato corretto. Non siamo noi il problema!

Il debutto del Pres: “Inizio con sensazioni positive”

Poche ore al debutto stagionale in campionato del Melzo, che vedrà anche l’esordio del numero uno societario: pure Paolo Lamberti, infatti, vivrà la prima di campionato con questo nuovo ruolo.

“Eh sì, è il mio personale debutto da Presidente. Che sensazioni provo? Ho sensazioni positive, avverto un bel clima. In estate col supporto di Massimo Milazzo abbiamo costruito pezzo per pezzo la Prima Squadra, scegliendo personalmente i giocatori: non è stato semplice all’inizio convincere qualcuno di loro a scendere in Terza Categoria, ma la forza del nostro progetto è stato l’apripista”.

Ragazzi che lotteranno sui campi della provincia di Monza Brianza, raggruppamento selezionato per il Melzo, in questo torneo 2020/2021: “È un gruppo giovane, voluto fortemente giovane, perchè abbiamo pensato a gettare le basi sul nostro progetto pluriennale – prosegue il Presidente Lamberti -. Sono contento di ciò che abbiamo costruito finora e delle scelte fatte. Sono tutti ragazzi positivi e vogliosi di crescere”.

Nel mondo del calcio, anzi dello sport in particolare, si vive anche di scaramanzie. E il numero uno biancazzurro ne ha? “Assolutamente no, non vivo per queste cose. Io vivo di lavoro, di progetti da realizzare e cose concrete da portare a casa. Il resto lo lascio agli altri”.

Il Presidente Lamberti a giugno sarà soddisfatto e felice solo se….? “Vorrei vedere le stesse facce allegre e spensierate dei miei ragazzi che sto notando ora a settembre, anche tra qualche mese. E ci metto dentro ovviamente anche il Settore Giovanile. Spero che a giugno ci saluteremo con la stessa felicità con la quale ci siamo conosciuti, compresi i genitori dei più piccoli. L’anno scorso, con la vecchia gestione societaria, forse tutta questa fiducia è venuta un po’ a mancare. Ecco, anche questo sarebbe un grande successo personalmente: dobbiamo ricostruire un’immagine positiva intorno al Melzo”.

“Iniziamo questa stagione di Terza Categoria con tanta voglia di fare bene e farci notare – conclude -. Abbiamo tante idee per il futuro anche con Odemat Service. Purtroppo questo periodo storico legato al Covid-19 ha un po’ frenato tante cose, ma col tempo raggiungeremo e realizzeremo i diversi obiettivi e progetti che ci siamo prefissati. Forza Melzo e buon campionato a tutti!”.

MELZO CHANNEL – Rivedi la prima puntata

È stato un grande successo il primo incontro LIVE con i tifosi biancazzurri con l’appuntamento social del MELZO CHANNEL.

Quasi un’ora di intrattenimento, con la conduzione di Roberto Sabatino e l’ospitata doppia del presidente Paolo Lamberti e del mister Massimo Milazzo (che quest’anno lavora anche da Direttore Generale).

Si è parlato del presente e futuro del calcio a Melzo, con l’illustrazione completa e dettagliata dei programmi sportivi che vanno dall’allestimento della Prima Squadra fino al settore giovanile ed anche quello femminile.

Una sentita e completa intervista che potrete rivedere quando volete sulla nostra pagina Facebook.

CLICCA QUI per rivedere la puntata Melzo Channel del 29 luglio 2020

SOCIAL MEDIA – Nasce il Melzo Channel

Un nuovo modo per stare a contatto con i propri tifosi e tutti gli appassionati di calcio per la società dell’Unione Sportiva Melzo 1908.

Nasce così il progetto del MELZO CHANNEL, canale live sulla pagina Facebook biancazzurra (clicca qui per mettere un MI PIACE ed essere sempre aggiornato): un appuntamento settimanale con i protagonisti del club, dal Presidente ai giocatori della nuova rosa, aperti ad una conversazione in diretta con chiunque invii un messaggio.

Il primo appuntamento è fissato per mercoledì 29 luglio alle ore 17:30, con l’intervento del numero uno del Melzo, Paolo Lamberti, e mister Massimo Milazzo, che quest’anno rivestirà anche il ruolo di Direttore Generale. Conduce Roberto Sabatino.

Talk to us, Melzo Channel !