Tag: terza categoria

Prima Squadra: il Leone ferito ruggisce ancora

È stata una settimana difficile per il Melzo, che in classifica si è visto togliere 3 punti a causa del ricorso del CittaStudi per l’irregolarità del nostro tesserato Pattarini.

Ma il Leone ferito ha reagito alla grande ottenendo la quarta vittoria consecutiva sul campo, dato che al “Buozzi” è caduta anche la Di.Effe Academy.

Partita bella e combattuta, col portiere biancazzurro Molgora sugli scudi con interventi decisivi. Una gara che si stava spegnendo sul pareggio finale, ha trovato il suo sussulto all’ultimo secondo: corner di Gorbani e Spinelli è lesto ad inserirsi tra le maglie avversarie, schiacciando di testa e con potenza il pallone nell’angolino basso per l’1-0 al 97’ minuto.

I ragazzi di mister Grossi proseguono il magic moment, senza guardare la classifica. Il Melzo c’è, eccome !

Prima Squadra: terza vittoria di fila, il sogno continua

Altri tre gol all’attivo per la terza sinfonia consecutiva del Melzo che espugna nell’anticipo della 6’ giornata di Terza Categoria, il campo del CittaStudi.

I biancazzurri di mister Grossi partono nuovamente male chiudendo il primo tempo in svantaggio (1-0), ma nella ripresa come sempre si trasformano. Il pareggio avviene dopo un’azione insistita di Taverna la cui conclusione finale viene respinta dalla difesa casalinga: la palla poi finisce dalle parti di Gilardi che, dopo averla ben addomesticata, fa partire un perfetto diagonale basso per il pareggio.

Il raddoppio del Melzo inizia da una punizione battuta velocemente dal lesto Palokaj, che serve capitan Spinelli al limite dell’area avversaria, bravo poi a scartare un difensore e far partire il letale rasoterra che vale l’1-2.

Il tris biancazzurro è una letale ripartenza dopo una punizione offensiva per il CittaStudi, palla lanciata in profondità per Palokaj che si trova solo davanti al portiere che viene infilato in uscita.

Allo scadere i padroni di casa accorciano le distanza ma non c’è più tempo: per una notte intera e qualche ora della domenica, in casa Melzo si sogna il primo posto in classifica.

Ma da domani si torna a lavorare sempre coi piedi per terra.

Prima Squadra: ribaltato anche il Centro Schuster

Il positivo weekend per i colori biancazzurri si rinforza anche col successo della prima squadra di mister Grossi nella 5’ giornata del Girone D – Milano di Terza Categoria.

Il Melzo infatti al “Buozzi Stadium” supera il Centro Schuster per 2-1 ottenendo la terza vittoria stagionale, la seconda consecutiva dopo quella di sette giorni fa a Sesto San Giovanni.

Gara anche questa iniziata in salita per i biancazzurri, che chiudevano il primo tempo sotto di un gol dopo la marcatura ospite di Brenicci.

Secondo tempo di marca Melzo: un tocco di mano in area del Centro Schuster comportava il calcio di rigore che Gorbani realizzava alla perfezione. L’autore del pareggio era poi bravo, qualche minuto dopo, a servire un perfetto cross dalla destra che Andreoli, appostato sul secondo palo, di piatto spediva in rete per il vantaggio finale.

Il Melzo sale così a quota 9 punti in classifica, rimpolpando decisamente il morale del gruppo.

Prima Squadra: a Sesto la seconda vittoria stagionale

Dopo il ko interno contro la capolista Enotria, il Melzo coglie il secondo successo stagionale vincendo nuovamente in trasferta.

I biancazzurri di mister Tonino Grossi espugnano infatti il campo dell’Atletico Sesto per 1-3, nella quarta giornata del campionato di Terza Categoria – Girone D Milano.

Un match che ad inizio ripresa comincia male per il Melzo, sotto 1-0. Poi scatta la rimonta: Beverina scende sulla fascia, serve all’indietro Nenna che è bravissimo a trovare il corridoio perfetto per Taverna che a tu per tu col portiere, non sbaglia.

Il sorpasso Melzo si concretizza poco dopo, con un’altra azione che parte dai piedi dell’ispirato Nenna che questa volta imbecca Pattarini che di prima spedisce il pallone nell’angolino basso.

Punto esclamativo nel finale: uno-due tra Pattarini e Nenna, ancora quest’ultimo bravo a servire un ottimo pallone a Beverina che col piattone spiazza il portiere e sigla il definitivo 1-3 con cui il Melzo esce vincente dal “Manin” di Sesto San Giovanni.

 

Prima squadra: successo esterno contro Giovanni XXIII. Le parole di mister Grossi

Il Melzo riscatta il debutto con sconfitta di inizio stagione, vincendo in trasferta la seconda giornata del campionato di Terza Categoria-Milano.

Biancazzurri corsari sul campo dell’ASD Giovanni XXIII. Nonostante le tante assenze per mister Grossi (privo di diversi giocatori come Taverna, Palokaj, Pomati, Beverina, Corvino, De Palma, Vertua e Ruggeri), il Melzo si è imposto per 0-2.

Entrambe le reti realizzate con pregevole fattura: sblocca il match Nenna, che parte palla al piede con un’incredibile cavalcata di trenta metri e poi, mantenendo la freddezza necessaria, batte il portiere in uscita.

Il raddoppio lo sigla Gorbani con un perfetto calcio di punizione che si è spento sotto al set, imparabilmente. Melzo che potrebbe rimpolpare le marcature, ma tra pali e traverse manca il tris.

Tonino Grossi porta così a casa i suoi primi tre punti da allenatore, ma il tecnico biancazzurro ha la testa ad altro: “Non ho emozioni particolari per me stesso, sono semplicemente felice per i miei ragazzi – dice Grossi -. Il mio bicchiere però è ancora mezzo vuoto, perché non sto riuscendo a coinvolgere ancora totalmente i giovani del gruppo. Sto facendo innegabilmente fatica, ma è anche vero che tra la pandemia del Covid e tutte le incertezze che ha portato nella testa di molti, vedo i giovani calciatori di oggi con meno passione per questo sport. Nel mio piccolo, insieme ai miei collaboratori Parigi, Zecca e Domenico Lomazzo, faremo il massimo per coinvolgerli nel nostro progetto”.

Grossi poi ha aggiunto: “Dalle prossime partite non mi aspetto nulla, voglio solo continuare a lavorare con gente positiva al mio fianco. Faremo i conti solo a maggio: se avremo fatto male sarà solo colpa mia, se avremo raggiunto gli obiettivi sarà solo merito dei miei giocatori e collaboratori. Sulla gara di oggi dico che abbiamo dominato dall’inizio alla fine, risultato giusto. Dedico questa vittoria all’amico Silvio Zucchi, recentemente scomparso”.

Il bis col Vignareal sperando di sbloccarsi

Per la seconda volta nel giro di dieci giorni, Melzo e Vignareal si ritrovano al “Buozzi Stadium” per una sfida ufficiale.

Se prima c’era in ballo la qualificazione in Coppa Lombardia, adesso ci sono i tanto desiderati tre punti in classifica da contendersi: i biancazzurri cercano di sbloccarsi per la prima volta in stagione dopo un avvio difficile.

Per il Melzo non saranno del match gli squalificati Jacopo Leobilla e Mattia Milazzo, che si uniscono agli indisponibili Musa e Armijos.

Fischio d’inizio alle ore 15:30, con ingresso aperto alla solita modalità di prezzo: 4 euro biglietto intero, 2 euro per gli Over 65, ingresso gratuito per ragazzi e ragazze fino a 16 anni d’età.

Bellotti sveglia il Melzo ma anche questa volta non basta

Il Melzo torna da Bellinzago purtroppo con la terza sconfitta consecutiva in questo inizio di campionato.

Era partita bene la squadra di mister Milazzo (che ha lanciato dall’inizio il neo-arrivato Ferrari) col gol liberatorio di Bellotti poco dopo il quarto d’ora.

Andati finalmente per la prima volta negli spogliatoi in vantaggio, i biancazzurri però nella ripresa subiscono la rimonta della Nuova Frontiera all’alba del rush finale: i padroni di casa prima pareggiano alla mezz’ora con Verga, poi trovano addirittura la rete sorpasso a cinque minuti dalla fine con Levati direttamente su calcio di punizione.

Una sconfitta che fa male e lascia una classifica deficitaria. Ma non c’è tempo di piangersi addosso, domenica al “Buozzi Stadium” è in arrivo il Vignareal.

Settimana intensa per i biancazzurri

Il Melzo è tornato a lavorare sodo presso il Centro Sportivo cittadino in vista di una settimana molto impegnativa.

I ragazzi di mister Milazzo, ancora a secco di punti in classifica, avranno un doppio impegno di campionato: domani, giovedì 8 ottobre, match in trasferta a Bellinzago sul campo della Nuova Frontiera (ore 20:30).

Domenica (inizio ore 15:30) nuovamente in campo, questa volta al “Buozzi Stadium”, dove tornerà quel Vignareal contro cui pochi giorni fa si è giocato il match di Coppa Lombardia.

Seconda sconfitta sotto il diluvio di Roncello

La pioggia battente di Roncello rispecchia il momento negativo del Melzo, che esce dal campo sconfitto anche in questa seconda giornata di campionato.

Con una formazione priva dei titolari Frosi, Semeraro e Grossi, e con un Mattia Milazzo fuori dopo mezz’ora per un fastidio al ginocchio, in casa biancazzurra si è fatta di necessità virtù.

Dentro i giovani Bassi e Palokaj, titolari dall’inizio: proprio quest’ultimo ha la prima occasione dopo pochi minuti, ma davanti al portiere di casa Fornasier ha mancato il tocco decisivo. E così il Roncello, dopo aver scaldato i guanti a Bassi con Sandonato, trova il gol al 24′ con una punizione rasoterra di Consoli che vale il vantaggio dei locali.

La reazione del Melzo non arriva ed è ancora la squadra di casa a sfiorare il raddoppio con Moioli: preludio al raddoppio che avviene poco prima dell’intervallo, quando una corta respinta in uscita di Bassi diventa un assist perfetto per Brivio che realizza la rete da lunga distanza con una palombella incredibile.

Nella ripresa mister Milazzo toglie Bocellari e Palokaj per inserire De Luca e Nenna, e dopo cinque minuti ecco arrivare il gol riapri-partita con una sfortunata deviazione sottoporta di Volontieri che, per anticipare Leobilla, mette la sfera alle spalle del proprio portiere.

Il Melzo prende coraggio e ci prova con Spinelli e De Luca, fino alla mezz’ora quando, sugli sviluppi di un calcio di punizione, Bellotti di testa svetta e pareggia: l’arbitro però vede e segnala un’irregolarità ed annulla così la rete biancazzurra. Le vibranti proteste comportano l’espulsione di Luca Lomazzo che lascia così la squadra in dieci uomini.

Sbilanciati e sotto una sempre più insistente pioggia battente, il Melzo capitola definitivamente al 36′ quando Echakhchi approfitta di un’altro svarione difensivo e, dopo aver saltato Bassi, deposita in rete il 3-1 del Roncello.

I biancazzurri restano a secco di punti, con giovedì già costretti a tornare in campo per il match infrasettimanale in quel di Bellinzago.

Foto della partita di Roberto Sabatino sul nostro profilo Facebook.

https://www.facebook.com/usmelzo1908/posts/848499505960839

TABELLINO
Roncello-Melzo 3-1
(primo tempo: 2-0)
Marcatori:
24′ Consoli (RO), 41′ pt Brivio (RO), 6′ aut. Volontieri (RO), 36′ st Echakhchi (RO)
Roncello: Fornasier; Moioli, Volontieri, Consoli, Biffi, Marchesi (D’Adda dal 40′ st), Echakhchi, Brivio, Galeota (Colombo dal 14′ st), Sandonato (Redaelli dal 35′ st), Santomauro (Piselli dal 26′ st).
Panchina: Rocca, Rota, Stucchi, Monzani. Allenatore Fumagalli
Melzo: Bassi; Pattarini, Lomazzo, Milazzo (Spinelli dal 31′ pt), Lazeri, Paciletti, Bellotti, Leobilla, Cattaneo, Bocellari (De Luca dal 1′ st), Palokaj (Nenna dal 1′ st).
Panchina: Parasporo, La Manna, Pettina, Manzoni, Malvis, Ferrari. Allenatore Milazzo